passate

Materia Dinamica (due) 
Autori vari

Invito “Materia dinamica (due)”: un percorso con vari punti di vista su differenti periodi storici: dai CoBrA all’Arte Povera, dal Surrealismo al Nuovo Realismo, senza tralasciare i grandi maestri italiani del 900 figurativo, con un riferimento ai Sei piemontesi di Torino, e le tendenze dei giovani artisti di oggi. Un’analisi che tenta di districare la storia, originale accostamento di stili e materiali, l’informale sposa la matericità del colore, con un’opera degli anni ’70 di Karel Appel, accanto alle figure mostruose di Lindstrom. Poi lo spazialista Crippa, con le spirali degli anni ’50, e ancora materia, con un’inedita Carol Rama del ’61. Protagonista di questo confronto è l’opera di Dorazio, tela come tessuto, ricamata di fili di luce, corrisposta da un collage di Vasarely degli anni ’60. I multipli di Pistoletto, un sale di Calzolari del ’69 e alcune opere storiche di Piero Gilardi rappresentano in parte quel movimento artistico della Torino degli anni ’60: l’Arte povera. Il confronto tra generazioni diverse è immediato, alcune di queste possono essere lontane, idealmente, si veda per esempio l’opera di Ottone Rosai, intitolata Il circo, ma nel comune denominatore sono intrise di qualità e rappresentatività, come l’opera di Porzionato: la figura femminile in chiave contemporanea. Questa rassegna vede anche la presenza di nomi quali: Accardi, Beecroft, Lam, Matta, Mondino, Piacentino, Salvo e Spoerri.

indietro

Biasutti & Biasutti Arte moderna e contemporanea s.r.l. P.IVA 07850810016 - Capitale sociale €10.000,00 i.v. - Iscritta al R.I. di Torino al n. 165421/99 R.E.A. della C.C.I.A. N 926697

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.