passate

Marco Lodola: plastiche e luminose 

ROMEO E LODOLANDIA Beppe:"..Mark, chissà cosa farebbe Romeo di fronte ad una luminosa di Lodola?" Mark: "Sarebbe colpito da tanto sfavillare di luci colorate, anche se forse un osso o una cagnetta susciterebbero in lui altro interesse ma.." Beppe: "ma un osso luminoso, anzi una cagnetta con osso in bocca, lo farebbero senz’altro scodinzolare!." Per chi non l’avesse ancora capito Romeo è il cane di Federica e Mark, un vero spettacolo, e chi meglio di lui per dare un parere altamente critico sulle opere di Marco Lodola. Non gli fossero piaciute, sarebbero servite per fare qualcosaltro…..(pipi). L’artista non me ne voglia. Mark: "Penso si troverebbe bene a Lodolandia, un grande gioco che farebbe bene anche a noi". Scherzi a parte. Beppe: "Quando ho parlato a Mark delle opere di Lodola si è subito incuriosito, come del resto fa con tutte le cose, sapendo poi che erano realizzate con pespex e luci al neon, ha voluto saperne di più" Mark: "sarebbe bello se tu facessi una sua mostra". E così si è arrivati al dunque. Beppe: "sai...non è solo artista, ma anche musicista, sono tante le sue collaborazioni con Jovanotti, Max Pezzali, Timoria". Mark: "mi viene da pensare che la sua ricerca possa essere influenzata oltre che da correnti artistiche anche dalla musica, lasciando stare etichette, tutti i suoi personaggi fanno parte della cultura popolare e non possono non piacerti". Beppe: "sembra di vivere in un grande giocattolo?" Mark: "un giocattolo magico che ti fa tornare bambino, che ti mette allegria". Romeo ci osserva, annusando qua e là, tentando di capire e decifrare le nostre espressioni. Beppe: "mi hai convinto Mark, sono sicuro delle qualità artistiche di Lodola, e penso potrà riscuotere successo anche in una città come Torino". Alle volte ci si chiede quanto sia importante e che effetto abbia l’arte sulle persone. Straordinario. Ognuno di noi, guardando i lavori di Marco Lodola, può fantasticare e per un momento vivere in una dimensione propria, senza doverla dividere con nessuno, un rifugio per estraniarsi da tutto e tutti. Persino Romeo avrà immaginato il suo angolo felice. Mark: "l’arte di Marco e la sua Lodolandia fanno bene. Tra ballerine, musicisti e grammofoni, magari facendosi trasportare da una vespa, un motoscafo o una oldmobile. Tra semplicità ed eleganza le sue opere ti prendono e arrivano dritto al cuore. Lui l’architetto-artigiano del perspex, il Joker del colore, che con grande maestria crea sogni ed avventure" Beppe: "la sua arte mi viene bene considerarla come un meraviglioso cammino narrabile verso la città incantata, verso Lodolandia, abitata da ragione e passione che si tramuta in modernità formale e cromatica che si materializza con le sculture luminose". Mark: "..Beppe! E’ ora di portare Romeo a fare..." Beppe: "pipi? Va bene! Romeoooooo!!" Beppe e Mark: "In bocca al lupo Marco!" Beppe Biasutti & Mark Iuliano P.S. un ringraziamento particolare a Romeo.

indietro

Biasutti & Biasutti Arte moderna e contemporanea s.r.l. P.IVA 07850810016 - Capitale sociale €10.000,00 i.v. - Iscritta al R.I. di Torino al n. 165421/99 R.E.A. della C.C.I.A. N 926697

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.