passate

Aldo Mondino. The King 

La Galleria Biasutti & Biasutti presenta una mostra antologica dedicata ad Aldo Mondino (Torino 1938-2005), curata da Pier Paolo Benedetto. Circa venticinque opere costituiscono una retrospettiva che raccoglie una importante sintesi di opere realizzate tra il 1962 (periodo in cui è assistente di Tancredi) e il 2000, una visione completa, tra Ittiodromo e The King sino ai Falsi Collages, della carriera di questo artista le cui prime personali risalgono all'inizio degli anni Sessanta a Parigi. Aldo Mondino inizia la propria personalissima avventura artistica come interprete del Movimento Concettuale, per poi gradualmente indirizzare la ricerca su un versante decisamente più pittorico. Dalle opere su faesite, ad esempio, alle sue sculture realizzate con materiali sempre differenti fino al recupero della pittura filtrata da una grande attrazione per l’Oriente, l’Africa, il Marocco e l’India. L’universo poetico di Mondino è all’insegna dell’eclettismo stilistico e di una grande ironia che pervade tutta la sua opera. I giochi di parole tra titoli e contenuti sono come i suoi famosi Dervisci danzanti, presentati alla Biennale di Venezia del 1993 curata da Achille Bonito Oliva, che sembrano sospesi in uno spazio surreale. Il suo lavoro, nato nell'ambito di una ricerca legata alla sperimentazione concettuale europea, riscopre ben presto un rapporto con la pittura del tutto personale. Ha esposto in importanti gallerie e musei in Italia e all'estero.

indietro

Biasutti & Biasutti Arte moderna e contemporanea s.r.l. P.IVA 07850810016 - Capitale sociale €10.000,00 i.v. - Iscritta al R.I. di Torino al n. 165421/99 R.E.A. della C.C.I.A. N 926697

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.